Giustizia riparativa

 
ONE MORE TIME ASAI
 
L’associazione ASAI e la cooperativa Terremondo attuano dal 2012 interventi di giustizia riparativa a Torino e stanno ampliando la progettualità al fine di contribuire a una visione più ampia del tema, allargando la partecipazione comunitaria. A partire dalla loro consolidata esperienza è nato ONE MORE TIME, un programma di proposte diversificate, in grado di offrire un insieme di percorsi di giustizia riparativa che possano coinvolgere vittima, reo e comunità nella ricerca di soluzioni agli effetti del conflitto generato da un fatto delittuoso o inadeguato.
 
 
ONE MORE TIME mira a:
- promuovere la riparazione del danno da parte dell’offensore tramite un percorso educativo
- favorire l’incontro tra vittima e offensore
- sostenere la vittima dal punto di vista psicologico e sociale
- aumentare il benessere nelle scuole, nelle famiglie e nelle comunità
- ottenere un risparmio di tempi e risorse per il sistema penale
 
 
CHE COS'E' LA GIUSTIZIA RIPARATIVA?
 
Secondo le Nazioni Unite, la giustizia riparativa è un paradigma che coinvolge la vittima, il reo e la comunità nella ricerca di soluzioni agli effetti del conflitto generato dal fatto delittuoso, allo scopo di promuovere la riparazione del danno, la riconciliazione tra le parti e il rafforzamento del senso di sicurezza collettivo.
Durante l’incontro (o Restorative Justice Conference) si vuole comprendere chi è stato danneggiato e quali sono gli effetti concreti ed emozionali di tale situazione, attraverso una gestione collettiva e comunitaria delle conseguenze dell’atto lesivo.
 
Tra gli obiettivi:
- riconoscimento della vittima
- riparazione dell'offesa nella sua dimensione globale
- auto-responsabilizzazione dell'autore
- coinvolgimento e rafforzamento della comunità
 
 
Gius
 
 
LE NOSTRE AREE DI INTERVENTO
 
  • GIUSTIZIA RIPARATIVA con minorenni autori di reato e loro vittime, in continuità con il progetto RICOMINCIAMO gestito da associazione ASAI, cooperativa Terremondo, Nucleo di Prossimità della Polizia Municipale di Torino e Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d'Aosta e Centro di Mediazione di Torino
  • FORMAZIONE DI STUDENTI E INSEGNANTI nelle scuole, attraverso laboratori di sensibilizzazione sulla gestione del conflitto
  • SOSTEGNO ALLE SCUOLE per l’attivazione di percorsi riparativi come alternativa alle sospensioni disciplinari
  • EDUCATIVA DI GALLERIA nei centri commerciali e nei luoghi aggregativi informali, finalizzata a coinvolgere gli adolescenti in attività educative per la prevenzione di reati
  • FORMAZIONE DI TUTOR, VOLONTARI E OPERATORI sulla metodologia della giustizia riparativa, con il supporto di esperti del settore
  • COINVOLGIMENTO ATTIVO DELLA COMUNITÀ con famiglie di offensori e vittime, compagni di classe, cittadini, associazioni di territorio e istituzioni che si fanno carico del conflitto e della sua risoluzione
  • CREAZIONE DI RETI formate da centri aggregativi, scuole, enti pubblici e privati
  • TAVOLI DI CONFRONTO tra dirigenti scolastici, forze dell’ordine, Procura della Repubblica e associazioni di territori
  
I NUMERI ANNUALI DEL NOSTRO IMPEGNO
 
80 offensori e vittime coinvolti nei percorsi di giustizia riparativa
2750 ore di servizio di riparazione prestato dagli offensori alla comunità
40 operatori e volontari impegnati nel progetto
60 insegnanti coinvolti nelle formazioni a scuola
530 studenti impegnati in laboratori educativi mirati alla prevenzione di reati
 
ASAI OneMoreTime 01 BAS
 
ASAI OneMoreTime 02 BAS 
 
I RISULTATI
 
Il tasso di recidiva degli offensori è minore del 2%, con conseguente aumento del senso di sicurezza collettivo.
Il costo sociale ed economico è inferiore al tradizionale procedimento giudiziario basato sulla giustizia retributiva, sia per le istituzioni sia per le famiglie.
Il 10% dei ragazzi continua a fare volontariato dopo la fine del percorso.
 
“Adesso sono quella metà che mi piace.”
Andrea, 17 anni, alla fine del suo percorso di giustizia riparativa
 
Guarda il video "Che cosa CI è successo", una breve sintesi dei principi della giustizia riparativa e della loro applicazione all'interno del progetto RICOMINCIAMO:
 
 
 
Leggi gli ultimi articoli riguardanti il progetto e pubblicati sul sito di ASAI:
 
 
 
 
 
 

Elementari ON AIR!

  “Saremo in radio? Davvero? Tutti potranno ascoltarmi?”   A parlare è l'entusiasmo di N., una bimba di quinta elementare che ...

Read more

Adotta un'Estate Ragazzi

Giugno sta arrivando, insieme all'estate ASAI! Tra buona compagnia, divertimento e giornate di sole, quest'anno più che mai abbiamo bisogno e voglia di...

Read more

Allo Sportello Lavoro, una rete contro le discriminazioni

  Samira ci ha raccontato la sua storia di discriminazione. Insieme abbiamo attivato una rete di risorse contro la transfobia, e la sua vita è ca...

Read more

Il Servizio civile ti cambia in meglio

Sono Alberto Bonansea e faccio il Servizio Civile in ASAI da giugno 2020, l'anno della pandemia. Quando ho iniziato, non conoscevo nel dettaglio cos...

Read more

Ascolta Radiolinea4, la voce della città!

  Lungo i binari che attraversano la città scorre una web radio comunitaria fatta di persone: Radiolinea4. Collegati al sito www.radiolinea4...

Read more

Che cosa ne pensano i giovani?

  Che cosa ne pensano i giovani? Gli adulti se lo chiedono spesso: che cosa pensano i ragazzi e le ragazze, spesso protagonisti della cronaca, di t...

Read more

Formazione 2021 per assistenti familiari

  Tante lezioni online sulla cura dell'anziano rivolte alle assistenti familiari e a tutti gli interessati, a cura dello Sportello Lavoro di ASAI. &nbs...

Read more

La lotteria ASAI... ti mette le ruote!

    Torna la lotteria ASAI! Quest'anno ti mettiamo le ruote: in palio un monopattino elettrico e una splendida bicicletta!   E in pi&ugra...

Read more

Il tuo 5x1000 ad ASAI!

  ...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.