Progetto di giustizia riparativa Ricominciamo

 
IL PROGETTO

Dopo una collaborazione precedente, nel 2012 è stato siglato un protocollo d'intesa tra ASAI, Polizia Municipale di Torino e Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni del Piemonte e della Valle d'Aosta, per attivare percorsi di giustizia riparativa con adolescenti minorenni autori di reato. Da questa prima esperienza, nel 2016 è nato il progetto "Ricominciamo", finanziato dalla Compagnia di San Paolo, che ha permesso di consolidare la collaborazione tra i soggetti del protocollo e di istituzionalizzare l'apporto del Centro di Mediazione Penale di Torino. Il soggetto capofila è la cooperativa Terremondo.

 
Un numero significativo di minorenni che ha compiuto gravi atti di bullismo all'interno della scuola (ma anche atti penalmente rilevanti di diversa entità) intraprende un percorso educativo e di volontariato finalizzato a lavorare sulla responsabilizzazione. Essendo basato sulla giustizia riparativa, il programma include una mediazione, che culmina con un incontro volontario tra l'autore di reato e la vittima diretta, alla presenza di mediatori, familiari e adulti di riferimento.
Tramite questo progetto, ASAI e Terremondo inseriscono ogni anno 60 adolescenti autori di reato in percorsi di giustizia riparativa.

 

I MATERIALI
Scarica la pubblicazione "Ricominciamo: cambiare è possibile. Voci di un progetto di giustizia riparativa" (2017) per conoscere le esperienze dirette dei protagonisti e l'indagine sull'impatto socio-economico del progetto RICOMINCIAMO, promosso dalla cooperativa Terremondo in partnership con la Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni del Piemonte e Valle D’Aosta, il Nucleo di Prossimità della Polizia Municipale della Città di Torino, il Centro Mediazione di Torino e l'associazione ASAI.
 
Ricominciamo giustizia riparativa coperBAS
 
Per una sintesi sul progetto, scarica l'estratto "Il percorso educativo: metodologia e pratica" a cura di Fabrizio Maniscalco, operatore ASAI:
 
Scarica la tesi di specializzazione di Claudia Burlando, sul progetto di giustizia riparativa "Ricominciamo" di Terremondo e ASAI.
 
CLICCA QUI per leggere l'articolo di Valeria Arrò, operatrice ASAI, e Claudia Burlando, volontaria ASAI, sui laboratori di giustizia riparativa nelle scuole.
 
 
giustizia riparativa Infogr 460x200
 
 
LE FORMAZIONI
Nell'ambito del progetto "Ricominciamo", nell'ottobre 2016 è stato organizzato un ciclo di formazioni dal titolo "La giustizia dell'ago e del filo". La Prof.ssa Claudia Mazzucato ha affrontato il tema della giustizia riparativa dentro la comunità, dai principi alla pratica, con un approfondimento sulla metodologia e sugli ambiti di applicazione a livello nazionale e internazionale. Guido Bertagna, gesuita e mediatore, ha presentato il percorso raccontato ne "Il libro dell'incontro" (ed. Il Saggiatore, 2015), strumento prezioso di approfondimento che mette in luce, a partire dall'esperienza concreta, approcci e sensibilità necessari in un percorso di giustizia riparativa.
 
formazione ASAI mazzucato bas
 
A partire da marzo 2016 sono stati organizzati incontri con alcune scuole del territorio per condividere il progetto e per favorire sinergie positive. All’appuntamento hanno partecipato quindici dirigenti scolastici ed erano presenti tutti i partner del progetto. Sono stati condivisi progetto, obiettivi e attività, stimolando lo scambio di buone pratiche già attive sul territorio. In attesa di intervenire con il percorso di giustizia riparativa vero e proprio, a ogni scuola è stata proposta l’attivazione di azioni complementari. 
 
Il 15 dicembre 2017, presso la Biblioteca Civica Centrale di Torino, è stato organizzato un convegno sul tema della giustizia riparativa per presentare la pubblicazione "Ricominciamo: cambiare è possibile" e per raccontare a più voci l'ultimo biennio del progetto.
 
2017 convegno giustizia riparativa ASAI
 
 
 
 
 
 

Restiamo #ASAIconnected! Le nostre proposte online

  Con l'emergenza coronavirus, aumenta il rischio di esclusione sociale. Ecco le nostre proposte concrete per continuare a offrire a bambini e ragazzi l...

Read more

CreAttivi! Elena propone... le cornici di cartone

  Elena Bevilacqua, volontaria del doposcuola medie ASAI di via Baltea, ci regala una serie di tutorial di creatività e manualità da pro...

Read more

Da via Baltea alla rete per restare in connessione

  Antonio Fiandaca, operatore di GIOVANI INVESTIMENTI, racconta le prime settimane di riorganizzazione in seguito all'emergenza CoVid-19 e le strategie ...

Read more

“MI IMPORTA DI TE”: ASAI AI TEMPI DEL CORONAVIRUS

Volontariato e lavoro sociale ai tempi del CoViD-19? Si può! In questo momento stare insieme vuole dire dedicarsi delle attenzioni reciproche e ritagli...

Read more

Obiettivi al Centro: lo sviluppo sostenibile dipende anche da noi

  I "Giovani al Centro" lavorano sull’Agenda 2030 per il raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile lanciati dai Governi dei 193 Paes...

Read more

Il naufragio. Un racconto semiserio!

«Siete nel mare in burrasca in pieno oceano e la vostra nave ha un’avaria, ma non preoccupatevi, avete una scialuppa per arrivare sino all’iso...

Read more

AssaiASAI? Una compagnia teatrale che cammina verso il bello

  Simone si è avvicinato alla compagnia teatrale assaiASAI al fianco di minori stranieri non accompagnati che iniziavano il loro percorso di incl...

Read more

Apriamo le porte di CASA AYLAN!

  A Piobesi (TO), abbiamo dato il benvenuto ai primi minori stranieri, grazie a un nuovo percorso di accoglienza che invita tutti a essere parte attiva ...

Read more

Che cosa CI è successo: il video di giustizia riparativa

Guarda il nuovo video che racconta RICOMINCIAMO, progetto torinese di giustizia riparativa rivolto ai minorenni autori di reato e alle loro vittime, che offre...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.