La cultura che cura

000273
 
Presso l'Opera Barolo, prende il via il progetto "La cultura che cura" che prevede percorsi ed eventi aperti alla cittadinanza, per rilanciare e sviluppare la funzione culturale del Distretto, con l’obiettivo principale di fare comunità, aprire le porte agli abitanti del territorio e ad altre realtà.
 
“La Cultura che Cura” è un progetto finanziato con i fondi Pon Metro React Eu (Recovery assistance for cohesion and the territories of Europe), nell’ambito della risposta dell’Unione alla pandemia di COVID-19. L’obiettivo è quello di creare un nuovo polo culturale all’interno della Circoscrizione 7 attorno al Distretto Sociale Barolo di via Cottolengo, a Torino, che sia aperto al territorio e ricettacolo di un'eterogeneità di persone, professionalità ed esperienze. Un progetto che ha l’ambizione di costruire nel tempo una modalità per condividere gli spazi, le occasioni e le competenze del territorio, in forma festosa e partecipata.
 
All’interno del Distretto si aprono spazi, edifici e giardini che hanno fatto la storia sociale della città e che affascinano chiunque li visiti e frequenti. A metà ’800, la Marchesa Giulia di Barolo e suo marito il Marchese Tancredi Falletti di Barolo creano la loro Opera, rivolta al sostentamento e alla formazione degli individui con lo scopo di sviluppare capacità e occasioni per affrontare le difficoltà legate al disagio sociale. Ancora oggi le attività proposte dal Distretto sono frutto di un lavoro sinergico tra diverse realtà sociali che partono proprio dal senso di comunità e solidarietà per animare le vie della Circoscrizione. 
 
Al centro del progetto ci sono le persone, la condivisione, il sostegno e la comunità. All'interno del Distretto operano soggetti differenti e unici per credenze, tradizioni, stili di vita, età, con musiche, storie e rappresentazioni che vogliono e devono essere condivise. Sono identità che si completano nella pratica di vita, ed è solo nell’ incontro con l’altro che si costituisce la Cultura della Comunità. La parola “Cura” si è mantenuta inalterata nel tempo, ancorata al suo senso originale di interessamento, riguardo, attenzione fino a, come l’etimologia ci suggerisce, apertura. Anche per questo ci apriamo alle arti performative, ai laboratori di formazione partecipata e agli eventi comunitari.
 
Il progetto è realizzato da ASAI come ente capofila, in partnership con l'associazione Camminare Insieme e CISV, in collaborazione con: associazione Generazioni Migranti, Opera Barolo, Ufficio Pastorale Migranti, Scuola Popolare di Musica, 2 PR – Prevenzione e Promozione Onlus, gli Enti del Distretto Barolo, Terremondo, Biblioteche Senza Frontiere (BSF), volontari e volontarie degli Enti del Distretto Sociale Barolo.
 
Schermata 2022 10 20 alle 10.33.41
 
Ecco il programma attività da ottobre a dicembre 2022:
 
1. EVENTI/PERFORMANCE:
 
- Mercoledì 26/10/2022, ore 18.00-20.30 | Distretto Sociale Barolo - Via Cottolengo, 24
 
Evento di apertura del progetto React "Da due secoli una straordinaria storia di solidarietà che continua": visita al Distretto Sociale Barolo con animazioni musicali a cura della Scuola Popolare di Porta Palazzo
Ore 18.00 – 19.30: Visita guidata all’interno degli spazi del Distretto Sociale
Ore 19.30: Animazione musicale a cura di Scuola Popolare di Musica di Porta Palazzo, suoni e canti tradizionali appartenenti a diverse culture, presso salone Ufficio Pastorale Migranti.
Ore 20.00: Aperitivo Sociale, a cura di Camminare Insieme in collaborazione con l’azione “Il viaggio del cibo” e i volontar* del Polo Alimentare dell’Associazione Generazione Migranti (AGM), presso salone Ufficio Pastorale Migranti.
 
- Sabato 12/11/2022, ore 15.00-17.30 | Distretto Sociale Barolo - Via Cottolengo, 24
 
"Da due secoli una straordinaria storia di solidarietà che continua": visita al Distretto Sociale Barolo con animazioni musicali a cura della Scuola Popolare di Porta Palazzo
Ore 15.00 – 16.30: Visita guidata all’interno degli spazi del Distretto Sociale
Ore 16.30 – 17.00: Animazione musicale a cura di Scuola Popolare di Musica di Porta Palazzo, suoni e canti tradizionali appartenenti a diverse culture.
Ore 17.00: “Gli infusi della Marchesa”, degustazione a cura di Camminare Insieme di ricette raccolte dagli archivi storici dell’Opera Barolo
 
- Martedì 22/11/2022, ore 10.30-12.00 | Distretto Sociale Barolo - Via Cottolengo, 24
 
"Da due secoli una straordinaria storia di solidarietà che continua": visita al Distretto Sociale Barolo 
 
- Venerdì 02/12/2022, ore 17.00 – 19.00 | Via Genè, 12
 
"Leggere Senza Frontiere": inaugurazione della Biblioteca ASAI di Via Genè 12, con animazioni musicali del gruppo giovani dell'associazione in collaborazione con Biblioteca Senza Frontere, Biblioteca di Associazione 2PR Prevenzione e Promozione Onlus, Biblioteca Ufficio Pastorale Migranti
 
2. PERCORSI:
 
1.“Il Viaggio del Cibo”: il corso è destinato a tutti coloro che operano in contesti di volontariato nel sostegno alle difficoltà alimentari di gruppi o singoli beneficiari, con l'obiettivo di offrire una maggior conoscenza delle tematiche legate alla cultura del cibo, alla conoscenza dell’uso dei principali prodotti e generi alimentari e alle prospettive problematiche connesse all’alimentazione.

Mercoledì 2/11 – 16.30 - 19.30: “Incontrarsi con il cibo”, a cura del dott. Vittoriano Petracchini (medico di medicina generale e volontario dell’Associazione Camminare Insieme) e della dott.ssa Marina Spanu (dietista del SIAN, ASL Città di Torino).
Come costruire una modalità innovativa e interattiva per rilevare bisogni, competenze e saperi delle persone che si rivolgono ai servizi di sostegno alimentare che attraverso il cibo ci raccontano altre culture.
Martedì 08/11 - 16.30 - 19.30: “Degustare il mondo”, a cura di Lucia Portis (antropologa, coordinatrice di progetti al Dipartimento di Prevenzione ASL Città di Torino).
Viaggiare nel mondo attraverso la conoscenza dei cibi e i suoi utilizzi.
Mercoledì 16/11 – 17.30 – 20.00: “Fast, Cheap and Healthy”, a cura della dott.ssa Marina Spanu (dietista del SIAN, ASL Città di Torino).
Formazione rivolta a giovani e studenti universitari con background migratorio su una sana alimentazione.
Mercoledì 23/11 - 16.30-19.30: “Organizzare il cibo”, a cura della dott.ssa Marina Spanu (dietista del SIAN, ASL Città di Torino).
La cultura dei cibi, ritualizzazioni, gruppi alimentari e altre storie.
Mercoledì 30/11 - 16.00-19.00: “Curarsi con il cibo”, a cura del dott. Vittoriano Petracchini (medico di medicina generale e volontario dell’Associazione Camminare Insieme).
Malattie metaboliche e disordini alimentari legate al percorso migratorio.

 

2. “Le Parole della Cura” laboratorio manuale ed espressivo gestito da ASAI e CISV, a partire dal mese di novembre. Il calendario verrà concordato con gli Enti coinvolti assieme ai partecipanti.
 
Alcune componenti della compagnia teatrale assaiASAI, in collaborazione con il centro aggregativo di via Genè, condurranno un percorso di 4 incontri all’interno dell’Opera Barolo per gli interessati e le interessate che useranno ago, filo e materiali vari per dare forma alle parole associate alla cura, in lingue diverse.
Ognuno/a realizzerà un canovaccio decorato che darà forma al vocabolo scelto e sarà un contributo pratico che, unitamente a quello degli altri, andrà a comporre un dizionario illustrato della cura.
 
Accesso gratuito fino a esaurimento posti.
Per maggiori informazioni, rivolgersi alla mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Com'è dolce il Natale di ASAI!

    Quest'anno il Panettone della Solidarietà è ancora più buono e e regala opportunità educative ed esperienze ind...

Read more

Sulle rotte dei migranti

  Per 60 giovani di ASAI, una domenica trascorsa al confine tra Italia e Francia per percorrere parte dei sentieri lungo i quali si avventuran...

Read more

La cultura che cura

  Presso l'Opera Barolo, prende il via il progetto "La cultura che cura" che prevede percorsi ed eventi aperti alla cittadinanza, per rilanciare e ...

Read more

#nonsiamostatifermi da leggere!

  Finalmente disponibile la pubblicazione #nonsiamostatifermi, che racconta le riflessioni degli adolescenti su scuola, DAD, volontariato, musica e riti...

Read more

Lotteria ASAI 2022: Biglietto fortunato?

  E' online l'ELENCO DEI PREMI della lotteria di autofinanziamento 2022, la cui l'estrazione è avvenuta venerdì 11 novembre! Contro...

Read more

Il tuo tempo vale: diventa volontario

  Vuoi fare un'esperienza interculturale come volontario o tirocinante? In ASAI c'è spazio per te e per le tue idee!   ...

Read more

Che cosa CI è successo: il video di giustizia riparativa

Guarda il nuovo video che racconta RICOMINCIAMO, progetto torinese di giustizia riparativa rivolto ai minorenni autori di reato e alle loro vittime, che offre...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.