Francesca e Alberto al lavoro con J.O.Y.

borselavoro
 
Francesca ha 20 anni, si è da poco diplomata in Servizi sociali e come spesso accade quando si è giovani, non sa bene se iscriversi all’Università per continuare la sua formazione oppure se entrare nel mondo del lavoro.

Alberto, ventisettenne, ha concluso il suo anno di servizio civile nazionale presso l’associazione ASAI, che gli ha permesso di sperimentarsi nel sociale e di decidere di continuare in tale ambito.
 
Alberto e Francesca hanno età, sogni e aspettative differenti, ma hanno condiviso il bisogno di essere orientati e sostenuti all’inizio di una nuova fase della loro vita. Entrambi hanno avuto la possibilità di conoscere il progetto J.O.Y. – Job Opportunities for You, gestito da ASAI e sostenuto dal Rotary Club Torino Europea, ente capofila, insieme alla Rotary Foundation e ai Rotary Club Torino Castello e Torino Lamarmora.
Con la supervisione degli educatori dello Sportello Lavoro, i ragazzi hanno messo a fuoco le proprie aspettative rispetto al futuro, definendo un percorso di crescita personale e professionale.
 
L’attivazione di due borse lavoro ha permesso ai due ragazzi di sperimentarsi nel contesto desiderato: assistente all’infanzia presso una scuola materna per Francesca e animatore con i ragazzi delle scuole medie per Alberto. Il puntuale monitoraggio e tutoraggio ha restituito ai ragazzi dei feedback più che positivi da parte degli enti ospitanti e ha portato alla continuazione della collaborazione per Alberto e alla scelta di Francesca di iscriversi all’Università.
Il progetto J.O.Y. – Job Opportunities for You ha rappresentato un “luogo protetto” fondamentale, dal quale i due giovani sono ripartiti per entrare con consapevolezza nelle loro vite di adulti.

A cura di Massimiliano Manai, operatore Sportello Lavoro ASAI.

Piazze virtuali e piazze reali: i bambini e i social…

  Le maestre Silvia Trabucco e Maria Catapano della scuola Fiochetto (ora scuola Poli) dell'IC Regio Parco, raccontano l'esperienza sul tema reti v...

Read more

Vedo, sento, parlo. La giustizia riparativa nelle scuole

  Il progetto di giustizia riparativa di ASAI, nel corso degli anni, si è ramificato ed evoluto. Nevralgica è l’esperienza maturata ...

Read more

La potenza del colore a Porta Palazzo

L’acquerello steineriano è una tecnica di pittura che utilizza il colore nella sua forma più pura, tenendo conto della luce, della materia...

Read more

Lotteria ASAI: scopri se hai vinto!

  Finalmente è online l'ELENCO DEI PREMI della lotteria di autofinanziamento 2019, la cui l'estrazione è avvenuta sabato 25 maggio. &nb...

Read more

La capoeira: una disciplina che educa al senso di comunità

  Luiz Pinho, educatore ed esperto di capoeira, ci racconta l'intreccio tra contemporaneità, educazione e pratica, a partire dalla sua esperienza...

Read more

Alla scoperta dei murales di Aurora

Lavazza ha chiesto a 17 artisti di rappresentare i 17 goals (Obiettivi di Sviluppo) delle Nazioni Unite nel quartiere Aurora e dintorni.   I ragazzi ...

Read more

Regala un'Estate a chi non può

  Anche quest'anno ci piacerebbe garantire la quota settimanale dell'Estate Ragazzi per diverse famiglie di Porta Palazzo che non riescono a coprir...

Read more

In ASAI il tuo 5 x 1000 diventa...

Non è una magia, bensì un piccolo gesto concreto che non costa nulla e fa tantissimo. ...

Read more

Che cosa CI è successo: il video di giustizia riparativa

Guarda il nuovo video che racconta RICOMINCIAMO, progetto torinese di giustizia riparativa rivolto ai minorenni autori di reato e alle loro vittime, che offre...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

ASAI newsletter

 
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali per finalità di invio newsletter ai sensi del GDPR 679/2019

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti.Per maggiori informazioni o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi. Cliccando su chiudi presti il consenso all’uso di tutti i cookie