Parliamo italiano? Le opportunità della rete per continuare a imparare

90782810 3505166292892032 5469250185525723136 n
 
Parlare italiano ai tempi del CoViD? Alle normali preoccupazioni dei docenti alle prese con la didattica a distanza si sommano quelle di chi si rivolge a un’utenza straniera: come possiamo mantenere vivo l’apprendimento della lingua seconda in un momento in cui le possibilità di interazione sono ridotte al minimo?
 
Per far fronte a questa esigenza, ecco una sintesi delle App da consigliare agli studenti, spunti per la didattica a distanza e infine opportunità di formazione per docenti: tutto a portata di click!

ALLENAMENTO CON LE APP

I docenti e gli educatori della scuola hanno allestito diverse piattaforme di e-learning per proseguire con la didattica a distanza insieme agli studenti, ma i giovani stranieri non coinvolti nei percorsi scolastici tradizionali che cosa possono fare per continuare a esercitarsi con l'italiano? Ecco 3 App (disponibili per iOs e Android) per non perdere l'allenamento e imparare giocando!
 
FARE PAROLE (1 e 2) nasce dall'incontro dei docenti del CPIA di Torino del gruppo Ricerca Azione Tabula e i docenti del CPIA di Modena. E' un'app che intende accompagnare studenti con bassa scolarità (talvolta analfabeti anche in lingua madre) nel percorso di apprendimento della letto-scrittura dell'italiano. Esistono due versioni: FARE PAROLE 1 contiene esercizi sull'acquisizione della sintesi sillabica, FARE PAROLE 2, invece, presenta contenuti alfabetici più complessi. Entrambe le versioni hanno due sezioni: "impara" e "gioca", con esercizi di ascolto e scrittura per iniziare a familiarizzare con la macchina alfabetica.

PRESENTE nasce nel contesto dei CPIA (Bologna) con l'obiettivo di accompagnare gli stranieri alla scoperta della vita civile in Italia, seppur sempre con un'attenzione particolare alla didattica dell'italiano di base. Contiene esercizi, percorsi informativi e un prontuario di parole e frasi sul corpo e la salute. Dispone di traduzioni in inglese, francese, arabo e urdu.

LEARN ITALIAN FREE FOR BEGINNERS si concentra sul lessico. Ci sono numerosi giochi di abbinamento parola-immagine divisi per temi: dai colori alle vacanze, passando per gli animali e la casa.
 
90262073 3478014538940541 1725829807855370240 o
 
LA DIDATTICA SUL WEB
 
In questi giorni di vita casalinga, chi insegna italiano può sfruttare alcuni strumenti web per preparare lezioni e attività a distanza. Ecco 4 siti dove trovare del materiale didattico per l’insegnamento dell’italiano L2: ce n’è per tutti!

Un primo sito ben fatto è AlmaTv. Alma è una casa editrice specializzata in didattica L2, pertanto tutti i materiali che si trovano sul loro canale web sono specificamente pensati a tale scopo. Nella sezione “Rubriche” sono disponibili differenti strumenti didattici in formato video, ciascuno contraddistinto da un pallino verde, giallo o rosso a seconda della difficoltà linguistica trattata.
Un sito da visitare assolutamente è quello della casa editrice Loescher dedicato all'insegnamento e all'apprendimento dell'italiano lingua seconda (contiene materiali sia per docenti che per studenti). I docenti possono consultare materiale didattico e partecipare ai webinar, gli studenti possono esercitarsi con la grammatica, il lessico e tanto altro! La sezione dei materiali è veramente ricca e copre un ampio raggio di attività: da quelle interattive alle classiche schede da scaricare.
 
Un altro sito molto utile e formulato in modo funzionale e divertente è il sito della RAI dedicato all’apprendimento della lingua italiana. Sulla homepage si trova la sezione “Impariamo l’italiano” suddivisa per livelli di difficoltà: livello elementare e livello intermedio. Al primo corrispondono l’A1 e l’A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento (QCER); al secondo il B1 e B2. Per ogni livello ci sono 15 unità di lavoro, strutturate con materiali input e relative attività didattiche da svolgere direttamente on line.
 
E infine segnaliamo il blog “Easy Italian News” dove trovare brevi articoli di attualità scritti in italiano facilitato con la relativa registrazione audio, utile ai lettori stranieri per controllare la pronuncia.
 
 
FORMAZIONI VIA WEBINAR

Un altro aspetto fondamentale della didattica è la formazione dei docenti, che ora più che mai devono essere al passo con i tempi e sapersi muovere nella didattica digitale. Seminari e convegni sono stati annullati e rinviati, ma non per questo vengono meno le occasioni di aggiornamento. In occasione dell’emergenza sanitaria, numerose case editrici si sono adoperate per garantire una serie di webinar gratuiti destinati a chiunque sia interessato all’educazione e alla didattica.

Loescher e D’Anna dal 10 marzo mettono a disposizione la competenza di Autori e Formatori per aiutare i docenti nell’elaborazione di materiali per la didattica a distanza. Si organizzano webinar principalmente destinati a docenti delle scuole superiori. Si spazia dalla didattica della letteratura greca e latina fino all’educazione fisica: c’è veramente di tutto!

I webinar di Almaedizioni sono destinati invece a un pubblico di insegnanti interessati alla didattica della lingua italiana e ai metodi per far sviluppare le abilità di produzione orale e scritta, lettura e ascolto. Sono presenti anche dei webinar specifici per l’insegnamento dell’italiano a stranieri.

Infine, anche se i webinar non sono stati realizzati espressamente per questo periodo di emergenza sanitaria, la casa editrice Casa Delle Lingue dispone di una ricca sezione di formazioni e risorse gratuite per docenti di italiano L2 e lingue straniere. Vengono affrontati argomenti come TIC, interlingua, videolezioni, didattica con foto e immagini.

Se non avete fatto in tempo a registrarvi ad alcuni webinar non preoccupatevi: i link permangono sul sito e possono sempre essere consultati. 
 
Chiaramente le opportunità non si esauriscono qui, ma questo spunto può rappresentare un primo passo per muoversi nel web. Pur nella consapevolezza che nessuno strumento tecnologico possa sostituirsi al calore della relazione, la didattica a distanza va assolutamente portata avanti facendo attenzione a non scivolare in una didattica ‘distante’.
 
Di consigli e aneddoti per attività ludiche e coinvolgenti da svolgere online ne parleremo nel prossimo articolo.
Quindi… restiamo ASAIconnected!
 
 
A cura di Maria Pambianco, docente L2 e operatrice ASAI, in collaborazione con Silvia Iracà, docente volontaria di L2
 
 
90275753 3484347038307291 3430410277898682368 n
 
 
 

"Fuoriclasse" per ritrovarsi dentro le relazioni

  Da ormai tre anni, ASAI lavora nell’ambito del Progetto nazionale per l’Inclusione e l’Integrazione dei bambini Rom Sinti e Caminant...

Read more

Finestre nuove, problemi vecchi

    Durante l'emergenza sanitaria, il Progetto nazionale per l'inclusione e l'integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti è continuato ...

Read more

Caro Lancini, ti scriviamo per dirti che...

  Lo psicoterapeuta Matteo Lancini scrive una lettera aperta agli adolescenti durante il lockdown. Gli adolescenti, i volontari e gli operatori di ASAI ...

Read more

Un'estate all'aria aperta per Sara e i suoi amici

  Sara ha 7 anni e tanta voglia di trascorrere l'estate all'aria aperta, dopo il recente lockdown. La sua famiglia, però, non può accedere a...

Read more

Centri aggregativi e distanziamento fisico: insieme alla giusta distanza

  Durante l'emergenza sanitaria, il tradizionale lavoro educativo con i ragazzi delle scuole medie è stato messo in discussione da nuovi bisogni...

Read more

Quanta poesia al doposcuola elementari!

  Il doposcuola elementari di San Salvario non smette di sorprenderci con la sua creatività e il suo colore. Grazie all'impegno dei bambini, dei ...

Read more

Nessuno resti indietro! Il tuo 5x1000 ad ASAI

L'emergenza sanitaria ci ha messo davanti a nuovi bisogni e a nuovi orizzonti. Prioritaria, per ASAI, l'attenzione a tutti i bambini, agli adolescenti e alle ...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

ASAI newsletter

 
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali per finalità di invio newsletter ai sensi del GDPR 679/2019

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.