Raccontami... una ricetta!

Raccontami una ricetta bas
 
Una collaborazione cominciata quasi per caso, quella fra ASAI e il nuovo Superstore COOP di via Botticelli.
 
Qualche telefonata, uno scambio di idee e una gran voglia reciproca di collaborare e mettersi alla prova su di un terreno pressoché inesplorato. Quasi una sfida: quella di trasformare un supermercato, che apparentemente potrebbe sembrare un non-luogo in cui la gente passa senza soffermarsi pienamente su quanto accade, in un luogo di comunità in cui promuovere l’incontro e lo scambio fra le persone e le culture. Come? Attraverso un gesto semplicissimo, come quello di scambiarsi una ricetta e i ricordi a essa collegati. Perché la cucina, in fondo, parla di noi e delle nostre radici, portando inevitabilmente alla luce storie e racconti che meritano di essere raccontati, condivisi e diffusi.

Questo, in sintesi, quello che accadrà all’interno dell’iniziativa Raccontami...una ricetta, che vedrà attivamente coinvolto un gruppo di ragazzi e ragazze già frequentanti le attività di ASAI sul quartiere di Barriera di Milano: a partire dal 19 gennaio, un sabato al mese, dalle 10 alle 13, saranno presenti all’interno del punto vendita per promuovere un momento di animazione di comunità. E paradossalmente, quando tutte le forme di comunicazione sembrano ormai improntate sull’immediatezza e l’impersonalità, saranno proprio gli adolescenti a chiedere alle persone di dedicare del tempo al racconto e alla relazione, al sorriso e alla memoria, al fine di riattualizzare un gesto intenzionalmente ‘antico’ e fermare su una pagina i colori, i profumi e i sapori dei propri ricordi.

Tenendo traccia delle provenienze passate e presenti delle ricette, col tempo si andrà tratteggiando una sorta di mappa gastronomica del quartiere, capace di rifletterne le differenze e valorizzarne il tessuto comunitario. Perché le persone non saranno solo chiamate a donare una ricetta, ma potranno anche riceverne una in cambio per scoprire qualcosa di nuovo e inaspettato. Allo stesso tempo, parte delle storie raccolte troverà uno spazio all’interno del Superstore, innescando una dinamica interattiva fra quest’ultimo e il territorio circostante, grazie alla quale le persone potranno trovare un po’ di se stesse anche dove meno se lo sarebbero aspettate.
 
A cura di Antonio Fiandaca, operatore ASAI e responsabile progetto
 

Per saperne di più, scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Guarda il servizio sul tema, realizzato dal TGR Piemonte del 14 dicembre 2018. Clicca sull'immagine e vali al minuto 13.46
 
TGR ASAI Coop

L'italiano per scambiarsi belle storie

  Chi sono le persone che studiano italiano in ASAI? Da dove vengono? Che storie portano con sé, dai loro Paesi di origine? I corsi di ita...

Read more

"Per questo sono in ASAI": lettera di un temerario

  Sei sulla porta dell’associazione, proprio davanti alla locandina, e leggi “Il tuo tempo vale”. E ancora: “In ASAI c’&eg...

Read more

La cultura che cura

  È partito il progetto "La cultura che cura" per rilanciare e sviluppare la funzione culturale del Distretto Sociale Barolo.   ...

Read more

Laboratori per adulti a Porta Palazzo

  In cerca dell'attività che fa per te? In via Genè 12 stanno per partire i laboratori per adulti!   ...

Read more

N.O.I. Nuovi Obiettivi di Inclusione: aperte le candidature!

    Vuoi metterti in gioco attraverso il Servizio Civile Universale?Entra nel sito del Comune di Torino per conoscere i dettagli del pro...

Read more

Il tuo tempo vale: diventa volontario

  Vuoi fare un'esperienza interculturale come volontario o tirocinante? In ASAI c'è spazio per te e per le tue idee!   ...

Read more

Che cosa CI è successo: il video di giustizia riparativa

Guarda il nuovo video che racconta RICOMINCIAMO, progetto torinese di giustizia riparativa rivolto ai minorenni autori di reato e alle loro vittime, che offre...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.