Con WeWorld, un convegno sul protagonismo giovanile

WW bas

Il 12 ottobre a Milano, un convegno di WeWorld sul protagonismo giovanile in collaborazione con ASAI, Terremondo, Diapason e L'impronta.
 
Dalla ricerca su dispersione scolastica del 2014 Lost (perché ci si disperde e quanto ci costa) di WeWorld Onlus e da quella sul fenomeno NEET Ghost (per misurare le conseguenze della dispersione scolastica ed ascoltare le voci dei giovani), sappiamo che la scuola, elemento centrale per la formazione individuale, deve essere parte attiva e stimolante di una comunità educante, superando autoreferenzialità, rigidità e aprendosi piuttosto alla collaborazione con una molteplicità di attori.
 
Ma come avviene questo? I giovani sono protagonisti consapevoli o oggetti di strategie educative che non fanno presa sui loro concreti contesti di vita? La scuola stessa, in che modo si raccorda con la comunità educante? E infine gli attori della comunità educante (enti del terzo settore, enti locali, famiglia, imprese,…) sono in grado di adottare un linguaggio e quindi una strategia comuni per affrontare la povertà educativa?
 
Grazie al Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, un’alleanza per contrastare il fenomeno è stata messa in campo dalle Fondazioni di origine bancaria e dal Governo e tra fine 2017 ed inizio 2018 partiranno i primi progetti. Con questa prospettiva, per mettersi in ascolto di alcune tra le più significative voci nazionali, che si sono espresse sul tema del disagio adolescenziale e della povertà educativa, WeWorld Onlus invita insegnanti, educatori, studenti a Milano il 12 ottobre.
 
Clicca sul volantino per scaricare il programma.

Centri aggregativi e distanziamento fisico: insieme alla giusta distanza

  Durante l'emergenza sanitaria, il tradizionale lavoro educativo con i ragazzi delle scuole medie è stato messo in discussione da nuovi bisogni...

Read more

Tirocinio in ASAI. Come abbattere le barriere (di uno schermo)

  Valentina Villani è una studentessa dell'Università degli Studi di Torino che si è trovata ad affrontare il tirocinio proprio dur...

Read more

Sportello Lavoro in modalità virtuale

  Lo sai che le attività di orientamento dello Sportello Lavoro non sono ferme? Tutti i martedì, dalle ore 15:00 alle ore 18:00, si pu&og...

Read more

Pratiche riparative nelle scuole. Quale importanza?

Pietro e Ilaria hanno 14 anni ed entrambi non vanno più a scuola. Le loro storie sono simili a quelle di tanti ragazzi che, dopo aver commesso o s...

Read more

TUTOR di giustizia riparativa. Un'esperienza che trasforma

  I tutor del progetto One More Time accompagnano i minorenni autori di reato e le rispettive famiglie nei percorsi di riparazione. I tutor sono figure ...

Read more

Didattica L2 a distanza: da emergenza a prassi

  A un mese e mezzo dall’inizio dell’emergenza COVID-19, la didattica a distanza non può più essere considerata “emergen...

Read more

I Piccoli Esploratori continuano le loro avventure

Abbiamo voglia di guardare il cielo! Abbiamo voglia di conoscere e giocare!   I Piccoli Esploratori di San Salvario non smettono di viaggiare: ecco il ...

Read more

Quanta poesia al doposcuola elementari!

  Il doposcuola elementari di San Salvario non smette di sorprenderci con la sua creatività e il suo colore. Grazie all'impegno dei bambini, dei ...

Read more

Nessuno resti indietro! Il tuo 5x1000 ad ASAI

L'emergenza sanitaria ci ha messo davanti a nuovi bisogni e a nuovi orizzonti. Prioritaria, per ASAI, l'attenzione a tutti i bambini, agli adolescenti e alle ...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

ASAI newsletter

 
Autorizzo al trattamento dei miei dati personali per finalità di invio newsletter ai sensi del GDPR 679/2019

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.