Italiano per studiare

Il progetto, alla sua 7° edizione a seguito della sperimentazione avviata nel 2010, è promosso dalla Fondazione Giovanni Agnelli in collaborazione con ASAI e Fondazione Migrantes.
Dal 2014 sono coinvolte ogni anno 24 scuole secondarie di primo grado dell’area metropolitana torinese (22 scuole di Torino, 1 di Chieri e 1 di Brandizzo), selezionate in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale in continuità con la sperimentazione degli anni precedenti.
 FGA
 
Obiettivo del progetto è quello di attivare percorsi finalizzati a migliorare le competenze nella lingua italiana di allievi stranieri con un buon rendimento scolastico e con buone potenzialità di miglioramento, caratterizzati da difficoltà linguistico-comunicative e/o sintattico-grammaticali. Il percorso non è finalizzato al sostegno scolastico dei nuovi arrivati o degli allievi non parlanti, ma di coloro i quali, pur avendo già raggiunto un discreto livello nell’Italiano (richiesto un livello iniziale almeno A2 / B1), necessitano di acquisire strumenti specifici nell’ottica di una maggiore possibilità di successo scolastico.
Ogni scuola beneficia di 1 modulo di 36 ore di approfondimento nel periodo novembre - maggio, realizzato in orario extrascolastico con un coinvolgimento di 8-10 ragazzi a modulo.
 
Referente del progetto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Costruire comunità nell'emergenza sanitaria

  La recente emergenza sanitaria ha sconvolto i nostri giorni e il modo tradizionale di fare animazione. Che cosa è successo al lavoro educativo ...

Read more

"Fuoriclasse" per ritrovarsi dentro le relazioni

  Da ormai tre anni, ASAI lavora nell’ambito del Progetto nazionale per l’Inclusione e l’Integrazione dei bambini Rom Sinti e Caminant...

Read more

Finestre nuove, problemi vecchi

    Durante l'emergenza sanitaria, il Progetto nazionale per l'inclusione e l'integrazione dei bambini rom, sinti e caminanti è continuato ...

Read more

Caro Lancini, ti scriviamo per dirti che...

  Lo psicoterapeuta Matteo Lancini scrive una lettera aperta agli adolescenti durante il lockdown. Gli adolescenti, i volontari e gli operatori di ASAI ...

Read more

Nessuno resti indietro! Il tuo 5x1000 ad ASAI

L'emergenza sanitaria ci ha messo davanti a nuovi bisogni e a nuovi orizzonti. Prioritaria, per ASAI, l'attenzione a tutti i bambini, agli adolescenti e alle ...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.