Apriamo le porte di CASA AYLAN!

Aylan BAS
 
A Piobesi (TO), abbiamo dato il benvenuto ai primi minori stranieri, grazie a un nuovo percorso di accoglienza che invita tutti a essere parte attiva di un cammino di inclusione. Entra anche tu in CASA AYLAN!
 
Vi ricordate di Alan Kurdi (detto Aylan)? Era un bimbo curdo siriano di tre anni che, nel 2015, morì scappando dalla guerra. L’immagine del suo corpo senza vita sulla spiaggia turca di Bodrum, con addosso una maglietta rossa, divenne il simbolo del dramma dei migranti. Quattro anni dopo, ci piacerebbe non dimenticare e dare un senso nuovo alla scomparsa del piccolo profugo, proprio come fa l'artista Gunduz Aghayev nell'illustrazione di copertina. 
 
A Piobesi, in provincia di Torino, ha aperto le porte CASA AYLAN dove Alice, iconografa, e Federico, medico, stanno accogliendo sei minori stranieri per costruire insieme a loro un percorso quotidiano che invita la comunità a diventare parte attiva di un cammino basato sull’inclusione e sull’accoglienza.
 
Una casa è un luogo fisico e affettivo, è uno spazio che protegge e, allo stesso tempo, invita a esplorare ciò che ci circonda. Con CASA AYLAN vogliamo contribuire a trasformare la memoria del piccolo naufrago in un gesto concreto di accoglienza nei confronti dei migranti minorenni che, dopo un lungo viaggio, arrivano in Italia in cerca di una possibilità.
 
All’iniziativa partecipano ASAI e la cooperativa Terremondo di Torino, da anni impegnate in ambito educativo interculturale e nell’accoglienza di minori, adulti e famiglie migranti.
 
Per sostenere il progetto, abbbiamo lanciato una campagna di finanziamento alla quale puoi contribuire scegliendo come destinare la tua donazione. Diventa di famiglia e dacci una mano a costruire uno spazio accogliente, rispettoso dell'ambiente e delle persone.
 
Visita CASA AYLAN: una famiglia che accoglie è una comunità che cresce. Ti aspettiamo!
 
 
2Sito CASA

 

 

 

 

 

Tieniti forte... e fai un giro tra i nostri tutorial!

  Sei un docente o un educatore e vuoi usare Google Classroom? Sei uno studente e vuoi conoscere gli strumenti per crearla?   Fai subito un giro...

Read more

Centri aggregativi e distanziamento fisico: insieme alla giusta distanza

  Durante l'emergenza sanitaria, il tradizionale lavoro educativo con i ragazzi delle scuole medie è stato messo in discussione da nuovi bisogni...

Read more

Tirocinio in ASAI. Come abbattere le barriere (di uno schermo)

  Valentina Villani è una studentessa dell'Università degli Studi di Torino che si è trovata ad affrontare il tirocinio proprio dur...

Read more

Sportello Lavoro in modalità virtuale

  Lo sai che le attività di orientamento dello Sportello Lavoro non sono ferme? Tutti i martedì, dalle ore 15:00 alle ore 18:00, si pu&og...

Read more

Pratiche riparative nelle scuole. Quale importanza?

Pietro e Ilaria hanno 14 anni ed entrambi non vanno più a scuola. Le loro storie sono simili a quelle di tanti ragazzi che, dopo aver commesso o s...

Read more

Didattica L2 a distanza: da emergenza a prassi

  A un mese e mezzo dall’inizio dell’emergenza COVID-19, la didattica a distanza non può più essere considerata “emergen...

Read more

I Piccoli Esploratori continuano le loro avventure

Abbiamo voglia di guardare il cielo! Abbiamo voglia di conoscere e giocare!   I Piccoli Esploratori di San Salvario non smettono di viaggiare: ecco il ...

Read more

Quanta poesia al doposcuola elementari!

  Il doposcuola elementari di San Salvario non smette di sorprenderci con la sua creatività e il suo colore. Grazie all'impegno dei bambini, dei ...

Read more

Nessuno resti indietro! Il tuo 5x1000 ad ASAI

L'emergenza sanitaria ci ha messo davanti a nuovi bisogni e a nuovi orizzonti. Prioritaria, per ASAI, l'attenzione a tutti i bambini, agli adolescenti e alle ...

Read more

Per noi ASAI è... E per te?

Eccolo! Un materiale multimediale che racconta ASAI e le sue principali attività, tramite le voci di alcuni dei suoi protagonisti. C'è un ...

Read more

 

InstagramFacebook Logo

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Clicca su "CHIUDI" per prestare il consenso all’uso di tutti i cookie.